Corso di calligrafia: cancelleresca e corsivo inglese

SABATO 3 MARZO

dalle 9,30 alle 18,30

DOMENICA  4 MARZO

dalle 9,30 alle 18,30

280€ (materiale compreso) + Tessera Soci

Introduzione alla  Calligrafia Cancelleresca e corsivo inglese

Il Corso è indirizzato a chi si avvicina per la prima volta all’arte della calligrafia.

Introduzione alla cancelleresca

La cancelleresca, detta anche “italica”, nasce in Italia nel ‘400 ed è il corsivo usato nei manoscritti italiani dell’epoca. Come tutte le scritture formali è una scrittura codificata, con le sue regole, ma è anche molto attuale e versatile.

Dopo i primi esercizi a matita, per prendere confidenza con le forme scheletriche delle lettere, si inizierà a utilizzare il pennino a punta larga, imparando il ductus, ovvero l’ordine e la direzione con cui tracciare i vari tratti che compongono le lettere.

Durata: 6 ore

Materiali: matita HB, cannuccia, pennino brause 3mm, pennino Mitchell 2, serbatoio, blocco carta semi-ruvida formato A3, inchiostro da stilografica nero (NO inchiostro di china), pennellino tondo + straccio o scottex

Introduzione al corsivo inglese

Il corsivo inglese è una scrittura che ci è famigliare: oltre a essere stato, nella versione ”raddrizzata”, un modello nelle scuole, la vediamo utilizzata, nelle sue forme tipografiche, quando si vuole donare un’aria formale ed elegante al testo.

È caratterizzata da una forte inclinazione e dalle legature tra le lettere, tipiche delle scritture corsive.

Durante il corso si eseguiranno dapprima i tratti tipici di questa scrittura, per fare pratica nell’utilizzo del pennino flessibile. Successivamente di esamineranno le lettere minuscole e maiuscole iniziando a comporre alcuni brevi parole.

Durata: 6 ore

Materiali:

matita HB, cannuccia, pennino brause 3mm, pennino Mitchell 2, serbatoio, blocco carta semi-ruvida formato A3, inchiostro da stilografica nero (NO inchiostro di china), pennellino tondo + straccio o scottex

matita HB, cannuccia, pennino a gomito, blocco carta liscia formato A4 (Schizza & strappa Favini), inchiostro da stilografica nero (NO inchiostro di china) + straccio o scottex.

Facoltativo: brush pen Tombow, colore scuro (nero, blu, marrone…)

E’ richiesto un contributo di 280 euro, comprensivo di materiale

ORARIO:

SABATO           3 MARZO DALLE ORE 9,30 alle 18,30 (pausa 13-14,30)

DOMENICA    4 MARZO DALLE ORE 9,30 alle 18,30 (pausa 13-14,30)

IL CONTRIBUTO RICHIESTO PER IL CORSO, E’ COMPRENSIVO DI MATERIALE.

NEL CASO IN CUI NE SIATE GIA’ IN POSSESSO, VERRANNO DECURTATI 35 EURO

L’iscrizione, dovrà avvenire entro e non oltre il  20 FEBBRAIO

LA DOCENTE:

Francesca Biasetton, calligrafa professionista da oltre vent’anni, si specializza in Belgio, Germania, Inghilterra e in Italia, seguendo i corsi dell’Associazione Calligrafica italiana. Dopo avere approfondito gli alfabeti formali, privilegia le forme espressive della calligrafia.

Realizza i titoli di testa per il film La leggenda del pianista sull’oceano di Giuseppe Tornatore.
In teatro è protagonista con Abbecedario, spettacolo in cui disegna dal vivo in videoproiezione, in tournée dal 2001, e presentato al Festivaletteratura di Mantova (2002), Festival della Filosofia di Modena (2007) e Festival della Mente di Sarzana (2013). Ha illustrato l’omonimo volume, Premio Andersen 2003 e Premio Stregagatto 2004.

Autrice dello slogan calligrafico dei XX Giochi Olimpici Invernali, in occasione del Fuorisalone 2010 decora per Midali una serie limitata di abiti scritti a mano, mentre in occasione dell’Elita Design Week Music Festival 2012 è coprotagonista della video installazione Writing Stage Diving. Tra i suoi lavori: il lettering per allestimento Nespresso onlyU; il logo e la calligrafia della mostra GINOWA hiar 2492 del Festival della Scienza, la calligrafia per l’installazione nonché per il video 100 morte che non contano e Questo è amore – This is love, commissionati da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, quest’ultimo acquisito dalla collezione permanente del Museo di Arte Contemporanea Villa Croce. Nel 2013 è stata invitata a far parte dell’Art Program di Starbucks USA. Alcune sue opere fanno parte della collezione Sammlung Kalligraphie di Berlino. Ha illustrato “All you can eat” di Chiara Lalli (Fandango Editore, 2015). Ha disegnato alcuni carte decorate per Tassotti, e scritto i titoli per l’edizione speciale dei volumi di Sveva Casati Modignani (Sperling & Kupfer, 2016).

Modulo Iscrizione

    I dati raccolti servono esclusivamente all'espletamento dei servizi richiesti dagli utenti; i dati medesimi verranno conservati in archivi cartacei e/o memorizzati su archivi magnetici presso Centro Koan, Via Roma 93, S.Ilario d'Enza (RE); i dati richiesti per la registrazione sono soltanto quelli strettamente necessari ad erogare i servizi richiesti. Eventuali dati facoltativi possono essere richiesti dandone comunque specifica informazione. I dati non vengono trasferiti ad alcuno. E’ Suo diritto chiedere la rettifica, l’integrazione o la cancellazione degli stessi. CONSENSO (art.23 D.LGS 196/03) Compilando la scheda prendo atto dell’informativa ed autorizzo il trattamento dei dati trasmessi.

Dove:

Centro Koan

Via Roma 93
Sant’Ilario d’Enza, RE
Italy

Telefono: 0522-473888

Sito web: www.centrokoan.it